Gratteri: 3 milioni di euro per appaltare la casa per anziani

Presto, a Gratteri, la casa di riposo per anziani sarà una realtà. Finalmente, il 26 agosto, l’Assessorato Infrastrutture e Mobilità della Regione Siciliana ha trasmesso al Comune di Gratteri il decreto di finanziamento dell’importante opera pubblica (D.D.G. n. 1307 del 11.06.2014, per un importo complessivo € 3.203.500,00 di cui € 2.681.417,11 per lavori), già registrato alla Corte dei Conti.

Ne dà notizia il Sindaco di Gratteri, Ing. Giacomo Ilardo, il quale, a nome di tutta l’Amministrazione comunale, esprime particolare soddisfazione per “l’impegnativo traguardo raggiunto”. “La realizzazione della casa di riposo per anziani e l’avvio della relativa gestione – continua il sindaco Ilardo – impegno prioritario del nostro programma amministrativo, consentirà da un lato di dare alla popolazione anziana la possibilità di accedere a nuovi fondamentali servizi e dall’altro costituirà una opportunità di lavoro per i giovani”.

L’idea del progetto di una casa di riposo per anziani in Gratteri, nell’attuale sito, nasce nel 1985 con il conferimento dell’incarico di progettazione a professionista esterno da parte della Giunta comunale guidata,allora,dal Rag. Giuseppe Cassata.


In seguito, negli anni 2003-2004, l’Amministrazione presieduta dall’Avv. Giuseppe Muffoletto faceva redigere un primo stralcio di progettazione esecutiva per l’importo complessivo di € 899.666,46, riuscendo ad recuperare il relativo finanziamento. I lavori venivano quindi appaltati e realizzati così come oggi visibili e riscontrabili.

Sempre l’Amministrazione dell’Avv. Muffoletto, nell’anno 2009, provvedeva a far redigere il progetto esecutivo dei lavori di completamento per l’importo complessivo di € 3.203.500,00. Detto progetto riceveva, nel giugno del 2011, dalla commissione di valutazione del PIST l’ammissibilità al finanziamento sulla linea d’intervento 6.2.1. nel quadro del PO FESR Sicilia 2007/2013. Tuttavia, l’iter procedurale del finanziamento si arrestava fino a febbraio 2014, quando il Dipartimento delle infrastrutture della Mobilità e dei Trasporti della Regione siciliana comunicava a questa Amministrazione la riammissione al finanziamento del progetto.

Con corrispondenza, l’ultima delle quali del 10.03.2014, venivano richiesti al Comune di Gratteri l’esecuzione di numerosi e complessi adempimenti in tempi perentori e ristrettissimi, pena la perdita del finanziamento.

Gli Uffici del Comune, su direttiva dell’Amministrazione, si sono immediatamente attivati, mettendo in campo un impegno straordinario, raro, lodevole per mole di lavoro svolto e per qualità delle prestazioni, impegno che ha consentito al Comune di ottemperare a tutti gli adempimenti richiesti dall’Assessorato regionale nei tempi perentori prescritti.

“Desidero per questo ringraziare, a nome di tutta l’Amministrazione comunale – continua il Sindaco Ilardo – l’Ing. Giuseppa Castiglia e il Geom. Francesco Di Majo, per il considerevole, scrupoloso e professionale lavoro di aggiornamento della progettazione esecutiva, nonché il Geom. Antonio Cicero, responsabile unico del procedimento, per lo zelo e la competenza dimostrata. Grazie anche agli Uffici comunali del servizio finanziario e all’esperto Rag. Giacomo D’Agostaro per la sollecita e tempestiva predisposizione di tutti gli atti necessari all’approvazione del bilancio di previsione 2014 e alla richiesta di mutuo per il cofinanziamento dell’opera.

Inoltre, ritengo doveroso ringraziare il geologo Carmelo Iraci e l’Ing. Luigi Trobia, consulenti esterni solerti e sempre disponibili ed, ancora, grazie al PIST Madonie-Termini, nelle persone del Presidente Giuseppe Ferrarello e del projet manager Ing. Cataldo Andaloro, al presidente di SO.SVI.MA. S.p.a., Alessando Ficile per il costante e prezioso contributo fornito, al responsabile del SUAP Madonie Arch. Salvatore Vigneri, al responsabile del D.S.B. D.ssa Giuseppa Coniglio, allo staff dell’Ufficio del Genio Civile di Palermo e allo staff della Soprintendenza ai BB.CC.AA. di Palermo per la puntualità e la professionalità dimostrate. Un grazie, infine, ai Consiglieri comunali che hanno approvato tempestivamente tutti gli atti di competenza propedeutici all’emissione del decreto di finanziamento.

Sono state già avviatele procedure per la gara d’appalto che, in ragione dell’importo dei lavori ed in ossequio alla vigente normativa di settore, dovrà eseguirsi presso l’U.R.E.G.A. con sede in Palermo.

Condividi con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *