Interrogazione incongruenze regolamento tares

Categoria: Consiglio Comunale Online
Autore: Dario Drago



Interrogazione con risposta scritta in merito ad incongruenze con il Regolamento Tares.




Al Signor Sindaco

All’Assessore con delega ai Tributi

LORO SEDI


Gratteri lì, 18/01/2014


OGGETTO: Interrogazione con risposta scritta in merito ad incongruenze con il
Regolamento Tares.









Il Gruppo consiliare “Insieme per Cambiare”,


PREMESSO CHE


durante la seduta del C.C. in data 26 novembre 2013 , veniva approvato il Regolamento sui Rifiuti e sui Servizi (TARES) composto di 43 articoli e degli allegati A e B;


CONSIDERATO CHE


con decisione del Sindaco e della Giunta Comunale veniva effettuata nello scorso mese di dicembre, la pulizia straordinaria delle contrade “Rappudi” e “Passo dell’Osso”, la rimozione dei cassonetti e introdotto il servizio porta a porta con raccolta prevista per un solo giorno a settimana ( a sabati alterni).


COSTATATO CHE


l’Art 25 del Regolamento TARES dell’anno 2013 recita:

-
comma 1 : “ Il tributo è ridotto, tanto nella parte fissa quanto nella parte variabile, in misura pari al 30% per tutte le utenze ove il servizio di raccolta differenziata porta a porta sia reso per non più di una volta a settimana; ovvero che le medesime utenze siano poste a una distanza superiore a 2 Km dal più vicino punto di conferimento (cassonetto o area ecologica).”

-
comma 2 : “Il tributo è dovuto nella misura del 20% della tariffa nei periodi di mancato svolgimento del servizio di gestione dei rifiuti, ovvero di effettuazione dello stesso in grave violazione della disciplina di riferimento, nonché di interruzione del servizio per motivi sindacali o per imprevedibili impedimenti organizzativi che abbiano determinato una situazione riconosciuta dall’autorità o la utenza sanitaria di danno o pericolo di danno alle persone o all’ambiente.”


RITENUTO CHE


alcuni proprietari di fabbricati ubicati in contrade diverse da quelle per cui è stato prevista una variazione del servizio, hanno lamentato nel corso dell’anno 2013, il mancato svolgimento del servizio di gestione dei rifiuti e successivamente, in sede di bollettazione, una mancata applicazione delle riduzioni previste dall’art.25 sopra specificato,

interroga le SS.LL. per conoscere:

-
se questa amministrazione è a conoscenza della carenza di svolgimento del servizio di raccolta di rifiuti lamentata dai contribuenti delle contrade;

-
se nei confronti di tali contribuenti saranno applicate le riduzioni previste dall’art.25 sopra citato.


Distinti Saluti


gruppo consiliare di minoranza INSIEME PER CAMBIARE


Published:  2014/1/20 16:10