HOME NOTIZIE RUBRICHE FOTO ALBUM FORUM CONTATTI
  
   Registrati adesso su Gratteri.org!    Login
Conoscere Gratteri
Menu
Link sponsorizzati
Chi c'è online
5 utente(i) online
(1 utente(i) in Tutorials)

Iscritti: 0
Ospiti: 5

altro...
Menu (solo webmaster)


Home > Tutorials > Consiglio Comunale Online > Relazione semestrale Sindaco e Giunta al 31.12.013 Tutorials

Consiglio Comunale Online

Relazione semestrale Sindaco e Giunta al 31.12.013

Di Dario Drago [dariodrago]
2014/1/14 21:10


Relazione semestrale sull'attività svolta dal Sindaco e dalla Giunta Comunale al 31.12.2013




La presente relazione, redatta in ottemperanza all’art. 31, ultimo comma, del vigente statuto comunale, ha lo scopo di informare il Consiglio comunale e tutta la cittadinanza sullo stato di attuazione del programma amministrativo presentato agli elettori e sull’attività svolta dal Sindaco e dalla Giunta municipale dal 11.06.2013 al 31.12.2013. Siamo convinti che la discussione sulla predetta relazioneF periodica rimanga uno dei momenti più interessanti e qualificanti della vita politico-amministrativa di una comunità, poiché consente di valutare il lavoro fin qui svolto e di porre in essere eventuali proposte migliorative e/o correttive per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Non possiamo iniziare tale resoconto senza soffermarci sulla fase di composizione della Giunta comunale. Si è ritenuto di procedere, nella fase di avvio, alla nomina solo di n. 3 assessori, nella originaria convinzione di chiamare a far parte della Giunta anche una figura tecnica esperta in materia di bilancio, tributi e personale.

Tale necessità è divenuta ancor più impellente a seguito della risoluzione della convenzione riguardante la figura del segretario comunale, stipulata dalla passata amministrazione con il comune di Lascari. Proprio a seguito del deliberato del Consiglio comunale, con il quale è stata risolta la predetta convenzione, si è provveduto a chiamare a far parte della Giunta il dottor Emanuele Furitano, già tirocinante segretario presso il comune di Gratteri per quasi due anni, al quale sono state affidate le incombenze per la predisposizione del bilancio di previsione 2013, del bilancio pluriennale e di tutti gli adempimenti propedeutici ad esso correlati.

E’ stato già dato atto pubblicamente, nella seduta consiliare di presentazione e approvazione del bilancio di previsione, del buon operato svolto, a titolo del tutto gratuito, dall’assessore Furitano che, approvato il bilancio, per ragioni professionali, ha ritenuto, non senza rammarico, di dover rassegnare le dimissioni dalla Giunta.

A seguito di ciò, con determinazione sindacale n. 19 del 11.12.2013, si è provveduto a nominare Assessore con delega al bilancio, tributi e personale il Consigliere comunale Serpegini Ciro.

Ciò premesso, e volendo cominciare a rassegnare per settori l’attività svolta, riteniamo di aver operato, con l’adozione degli atti amministrativi di seguito riportati, nel solco di quel cammino che avevamo tracciato nel programma politico-amministrativo presentato agli elettori.



Programmazione - bilancio di previsione – tasse e tributi locali

Ancor prima di entrare nel merito dell’attività svolta e di fare quindi un elenco delle problematiche via via affrontate, vogliamo ringraziare il rag. D’Agostaro Giacomo per aver messo a disposizione del nostro Comune, a titolo del tutto gratuito, la sua notevole esperienza e professionalità in materia di programmazione finanziaria, indirizzo e controllo delle risorse del Comune (esperto nominato con determinazioni sindacali, n. 8 del 17.06.2013, n. 13 del 14.08.2013 e n. 15 del 16.10.2013). Tutto ciò, a nostro parere, è motivo di grande orgoglio, in quanto dimostra come nella nostra comunità vi siano persone disponibili all’impegno civile finalizzato alla crescita della stessa. Nel ringraziarlo per questa disponibilità, auspichiamo un incremento della partecipazione civile, perché crediamo fortemente nell’unità e nel confronto con tutte le sensibilità del paese e riteniamo utile la partecipazione popolare nelle scelte amministrative.

Siamo convinti che una buona programmazione permetta di prendere delle decisioni e di fare delle scelte che diano e producano risultati in termini di efficacia, efficienza ed economicità; occorre altresì stabilire, in modo chiaro, le modalità di attuazione di ciascuna scelta e verificarne costantemente lo stato di avanzamento e di corrispondenza agli obiettivi prefissati. Tuttavia, nel corso del 2013, non è stato possibile procedere ad una puntuale e tempestiva attività di programmazione, atteso il notevole e ingiustificabile ritardo con il quale lo Stato, e soprattutto la Regione Siciliana, hanno comunicato l’ammontare dei trasferimenti dovuti ai piccoli comuni, soggetti anch’essi, a partire dal 2013, al rispetto del patto di stabilità; trasferimenti che hanno subito una sensibile riduzione rispetto all’esercizio precedente. Ci siamo fatti parte attiva di una forte e vibrante protesta, sfociata in una grande e sentita manifestazione svoltasi nel mese di settembre scorso per le vie del centro di Palermo, alla quale abbiamo convintamente partecipato, insieme a numerosi sindaci e amministratori dei comuni dell’isola, rappresentando alle istituzioni regionali sia l’impossibilità da parte dei comuni siciliani di procedere a programmare alcunché, sia l’inaccettabilità di una così drastica riduzione dei trasferimenti, che comporta l’automatica e rilevante riduzione dei servizi erogati ai cittadini nonché l’incremento dell’imposizione locale per garantire il mantenimento di alcuni servizi essenziali. Il ritardo nella comunicazione dell’ammontare dei trasferimenti statali e regionali ha comportato lo slittamento per leggedel termine di approvazione del bilancio di previsione per la prima volta al 30 novembre!!. La Giunta comunale ha potuto approvare lo schema di bilancio per l’esercizio finanziario 2013, la relazione previsione e programmatica e il bilancio pluriennale 2013/2015, e gli ulteriori atti propedeutici solo in data 26.11.2013; acquisito il parere favorevole del Revisore dei conti, detti atti sono stati esitati e approvati dal Consiglio comunale nella seduta del 09.12.2013. Va evidenziato che il bilancio di previsione ha comportato nelle voci di spesa, oltre agli stanziamenti storicamente previsti, e più o meno consolidati, l’allocazione di specifiche risorse, di non trascurabile entità per il nostro Comune, come ad esempio il notevole ammontare delle spese legali (€ 27.000,00 circa), il rimborso delle somme richieste dagli ex amministratori e dal difensore civico quale aggiornamento ISTAT delle indennità percepite negli anni precedenti (€ 12.000,00 circa) e i rimborsi richiesti dai datori di lavoro di alcuni componenti la passata Giunta Comunale per le assenze legate allo svolgimento delle attività istituzionali (€ 5.000,00 circa). L’insorgenza di tali spese, unitamente al sensibile taglio dei trasferimenti statali e regionali di cui si è già detto, ha comportato la necessità di dover procedere, nostro malgrado, ad un minimo aumento dell’IMU (dallo O,86% allo 0,96%) con una previsione di maggiore entrata nelle casse del Comune per € 22.000,00 circa. Ribadiamo che la decisione di incrementare, seppur solo dello 0,10%, la predetta imposta locale, non è stata semplice da prendere, in considerazione del permanere del grave stato di crisi economica in cui versano molte famiglie italiane e gratteresi (circostanza che noi abbiamo modo di constatare e toccare con mano ogni giorno), ma si è resa necessaria, anzi indispensabile, per conseguire il pareggio finanziario del bilancio di previsione 2013, adempimento, quest’ultimo, assolutamente obbligatorio e imprescindibile per gli enti locali. Quanto all’aumento della “tassa dei rifiuti”, chiariamo e precisiamo che esso è dovuto esclusivamente all’introduzione, con normativa statale, dell’obbligo, non derogabile da parte dei comuni, della copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti solidi urbani, sia che la tassa si chiami TARSU, sia che si chiami TARES. Appare opportuno evidenziare che quest’obbligo non era ancora previsto fino allo scorso anno 2012, laddove i proventi dell’allora TARSU coprivano solo il 70 % del costo del servizio (la rimanente parte del predetto costo veniva coperta con fondi del bilancio comunale). Inoltre il decreto “Salva Italia” ha previsto, con decorrenza 01.01.2013, una maggiorazione Tares-servizi indivisibili, pari ad 0,30 €/mq, che il Governo ha deciso di destinare allo Stato. L’Amministrazione comunale ha scelto la TARES per il principio dell’equità, infatti la TARSU viene calcolata utilizzando il solo parametro della superficie dell’immobile; per la TARES, invece, vengono utilizzati due parametri: i metri quadrati dell’immobile e il numero dei componenti del nucleo familiare, come risulta dagli archivi tributari e anagrafici del Comune; in detti archivi risultano iscritti 427 nuclei familiari, 203 dei quali sono composti da un solo componente.. Proprio alla luce di questo nuovo principio fissato dal legislatore statale, e volendo conseguire in futuro l’obiettivo di ridurre l’attuale tariffa o quantomeno di contenerne gli aumenti, riteniamo fondamentale innanzitutto abbassare il costo complessivo del servizio dovuto dal comune di Gratteri all’attuale società di gestione, “Ecologia e Ambiente in Liquidazione”. In quest’ottica, abbiamo maturato la decisione di far parte di un ambito territoriale più ristretto rispetto a quello in cui in atto ci troviamo (16 Comuni tra cui grossi centri della fascia costiera come Termini Imerese e Cefalù), limitato ai territori di Collesano ed Isnello (oltre che quello nostro), per meglio monitorare e razionalizzare la gestione delle varie fasi del ciclo dei rifiuti (vedi a pag. 4 – costituzione ARO).

Le rimanenti tasse, tributi locali e servizi a domanda individuale (acquedotto, fognatura e depurazione, addizionale comunale IRPEF, TOSAP, pubblicità, servizio mensa) sono rimaste invariate rispetto all’anno 2012.



Personale

Dopo aver proceduto ad una attenta ricognizione dei lavoratori in servizio in forza al Comune e della loro assegnazione nei vari servizi, si è ritenuto di dover diversamente utilizzare le risorse umane in dotazione, soprattutto con riferimento ai lavoratori precari, cercando di ottimizzarne l’impiego al fine di potenziare taluni servizi essenziali su cui si è ritenuto di puntare, come ad esempio: l’ufficio di polizia municipale, il servizio tributi, il servizio idrico, il servizio di cura e manutenzione del verde pubblico nonché l’ufficio turistico, in fase di avvio. Inoltre, si è provveduto ad ampliare l’orario di ricevimento al pubblico del servizio protocollo e del centralino, che oggi sono a disposizione dell’utenza anche il lunedì pomeriggio (fino alle ore 16,00) eil sabato mattina.

Al fine di migliorare l’autonomia e l’efficienza degli uffici comunali, si è ritenuto opportuno convenzionare con il vicino comune di Lascari l’importante figura del responsabile dell’area economico-finanziaria dell’Ente, individuandola nella persona della rag. Caterina Morici, in modo da assicurare al Comune una figura di specifica professionalità. Nell’ottica della riduzione e razionalizzazione della spesa complessiva del personale (dato reiteratamente attenzionato dalla Corte dei Conti) abbiamo ritenuto di dover convenzionare, altresì, con il medesimo Comune vicinorio, la figura di un componente dell’ufficio tecnico comunale nella persona del geom. Francesco Di Maio.

Da ultimo, essendo il posto di segretario comunale vacante, si è provveduto a convenzionare il servizio di segreteria con il comune di Aliminusa. Si attende entro il corrente mese l’entrata in servizio del nuovo segretario comunale.

Siamo convinti che dentro il nostro Municipio vi siano tante professionalità serie che non vogliamo dimenticare. A tutti quanti diciamo chiaramente grazie per l’impegno e l’abnegazione: sia noi che la cittadinanza vi siamo grati per il servizio reso, perché l’operare con serietà e l’assicurare servizi qualificati ad una comunità vi deve inorgoglire.



Lavoro

Con deliberazione n. 35 del 18.09.2013, la Giunta municipale ha approvato l’ipotesi progettuale di un cantiere di servizio destinato ai disoccupati o inoccupati riguardante l’integrazione e l’ampliamento di taluni servizi comunali. Detto provvedimento porterà importanti ricadute in ambito sociale e occupazionale. Si è avuta notizia che in data 08.01.2014 è stato pubblicato dal competente Assessorato regionale il piano di riparto che assegna al nostro Comune la somma di € 26.000,00 per l’attuazione del predetto progetto.




Ambiente

Essendo la politica ambientale un punto cardine e qualificante del nostro programma elettorale, da subito si è provveduto ad avviare un’importante attività di sensibilizzazione della cittadinanza sulle tematiche della tutela e del rispetto del nostro territorio. In tale ottica si è organizzata la prima settimana dell’ambiente, denominata “Naturalmente Gratteri”, che ha visto la partecipazione attiva di numerosi concittadini volontari, che hanno messo a disposizione della collettività tempo, mezzi , professionalità, dedizione e passione, grazie ai quali si sono potute pulire e decespugliare le aree a verde periferiche e le aiuole, nonché abbellire l’arredo urbano. A tutti loro va un sentito ringraziamento per essersi messi al servizio della comunità con notevoli sacrifici personali. Durante la settimana dell’ambiente si è, altresì, provveduto ad:




  • approvare l’iniziativa denominata “Adotta un’aiuola”, giusta delibera di G.C. n. 28 del 09.07.2013;


  • avviare una campagna informativa per la raccolta e lo smaltimento degli oli esausti; a breve si prevede di attivare un ecocentro;


  • avviare una campagna di sensibilizzazione rivolta ai bambini sull’importanza della raccolta differenziata, anche attraverso animazioni e proiezioni cinematografiche


Ciclo dei rifiuti

Nell’ottica di incrementare la percentuale di raccolta differenziata dei RR.SS.UU., si è intervenuti nelle aree extraurbane istituendo, di concerto con gli abitanti della zona, il servizio di raccolta differenziata con il sistema porta a porta ed eliminando, di conseguenza, i cassonetti allocati sui cigli stradali, difatto divenuti veri e propri punti di raccolta non autorizzati che deturpavano l’ambiente e in taluni casi addirittura ostruivano il transito veicolare (zona Rappudi). Si è provveduto, inoltre, a distribuire le compostiere per la raccolta separata della frazione umida, riducendo in tal modo la quantità da conferire a discarica e, quindi, il costo del servizio.

Stante il disposto normativo (l.R. n. 09/2010 e s.m.i.) che ha previsto l’abolizione dei vecchi ambiti di raccolta e delle relative società di gestione (Ecologia e Ambiente), questa Amministrazione ha provveduto innanzitutto a costituire, insieme agli altri comuni facenti parte dell’ambito territoriale denominato “Palermo Est”, una nuova società per la regolamentazione dei rifiuti, dandone costante informazione al Consiglio comunale. A seguito di ciò, sempre in ossequio al disposto normativo, si è individuato, di concerto con i comuni di Collesano ed Isnello, un ambito di raccolta ottimale (c.d. A.R.O.) coincidente con l’unione territoriale dei tre comuni, all’interno del quale si prevede la gestione unitaria e diretta del servizio di spazzamento, raccolta e conferimento dei rifiuti. L’obiettivo prefissato è quello di ridurre a regime il costo complessivo del servizio e, quindi, l’attuale tariffa (TARES)che ad oggi grava in misura pesante sui cittadini, obbligati per legge, a partire dal 2013, a sostenere l’intero costo del servizio.




Servizio idrico integrato

Particolare attenzione è stata posta agli interventi di manutenzione della rete idrica e fognaria, eseguiti con puntualità, cercando di ridurre al minimo il disagio per i cittadini utenti nei casi di guasti alle reti o agli impianti.

E’ stata assicurata l’erogazione idrica quotidiana a tutti i cittadini anche nel periodo estivo (seppure con una fisiologica turnazione) integrando, all’occorrenza, la dotazione idrica attraverso il trasporto di acqua potabile ai serbatoi comunali, regolarmente autorizzato dall’Ufficio del Genio Civile di Palermo, competente in materia. Il trasporto dell’acqua potabile è stato eseguito in parte con le autobotti di proprietà della Provincia regionale di Palermo e in parte facendo ricorso ad un operatore economico.

Nell’ottica della gestione pubblica, diretta e in economia, dell’intero ciclo idrico integrato, ci si è attivati per aggiornare il progetto di completamento e messa in esercizio dell’impianto di trattamento delle acque reflue, tuttora in corso di approvazione. L’investimento sarà finanziato con i fondi provenienti dal pagamento del canone di depurazione inserito nelle fatture idriche e accantonati negli anni nel bilancio comunale.




Scuola

Abbiamo ritenuto di intrattenere un rapporto di costante collaborazione con le scolaresche e l’istituzione scolastica, assicurando una fattiva presenza e supportando le attività integrative organizzate dall’Istituto comprensivo, finanziate anche con le indennità degli amministratori. Pur con le criticità del caso, si è comunque scelto, con senso di responsabilità, di garantire l’importante servizio della mensa scolastica per gli alunni, lasciandone invariato il costo a carico delle famiglie.



Cultura, Sport e Spettacolo

Nel settore ci si è attivamente impegnati per la programmazione e la realizzazione delle manifestazioni estive, autunnali e invernali. Si è provveduto a coinvolgere tutte le associazioni e i gruppi informali, il cui contributo fondamentale ha consentito la realizzazione di numerose iniziative ed eventi con una riduzione dei costi rispetto al passato. Tra questi ricordiamo (non certo per importanza): Festival internazionale di musica antica, sagra della “Vastedda fritta”, incontri ludico-ricreativi per giovani e adulti, presentazione di libri (tra cui “Rattalusciu abberaffe”), interessanti incontri d’estate, iniziativa “Sport e Natura”, manifestazioni natalizie tracui “A vecchia”. Un ringraziamento va a tutte le associazioni locali e i gruppi informali per il ruolo importante che quotidianamente svolgono nella nostra comunità, assicurando un contributo attivo nell’organizzazione delle numerose manifestazioni.




Protezione Civile

Ci si è adoperati per riattivare il gruppo dei volontari della Protezione Civile che in atto è composto da n. 28 unità. I volontari si sono impegnati, con grande passione e spirito di abnegazione, in varie importanti attività a servizio del nostro paese.Tra queste ricordiamo:



    -attività di avvistamento, segnalazione e contrasto degli incendi nel periodo 15 luglio – 15 settembre, unitamente al gruppo volontari della Protezione Civile di Lascari, giusta convenzione stipulata tra il Comune di Gratteri e il D.R.P.C. (prot. N. 46201 del 10.07.2013);


    -attività a supporto del servizio di polizia municipale in occasione della sagra della “Vastedda fritta” e della festa patronale di “San Giacomo”;


    - partecipazione al raduno regionale dei volontari della Protezione Civile svoltosi a Gela (CL) il 22.09.2013.



Servizi informatici

Si è proceduto a concludere l’iter amministrativo che ha permesso di ottenere un contributo straordinario da parte della Regione Siciliana – Dipartimento regionale Autonomie Locali per l’ammodernamento tecnologico delle attrezzature informatiche comunali, ammontante a complessive € 17.108,00. L’acquisizione dei nuovi hardware consentirà di introdurre un nuovo sistema di protocollo totalmente informatizzato, che comporterà notevoli economie nelle spese di cancelleria e migliorerà l’efficienza e la sicurezza dell’intero sistema informatico. In coerenza con quanto previsto nel programma amministrativo presentato agli elettori, si è provveduto a rinnovare la veste grafica del sito istituzionale del Comune nonchè ad istituire una nuova pagina facebook ufficiale attraverso la quale è stato migliorato il sistema di comunicazione alla cittadinanza


Lavori pubblici – investimenti

Nel pieno rispetto di quanto previsto nel programma presentato agli elettori, si è provveduto ad avviare e seguire l’iter amministrativo delle seguenti opere pubbliche:




  1. Lavori di completamento di una casa di riposo per anziani in Gratteri. PIST 22 “Città a rete Madonie-Termini”, linea di intervento 6.2.1.1., Dipartimento Regionale Infrastrutture, operazione n. 19. Importo complessivo del progetto € 3.203.500,00. Tale importantissimo progetto esecutivo, redatto per iniziativa e volontà della precedente amministrazione comunale, circa un anno fa era stato definanziato. Recentemente l’Ufficio PIST Madonie-Termini e SO.SVI.MA. ci hanno comunicato la graditissima notizia del reinserimento del predetto progetto nel programma di finanziamento. Si è pertanto provveduto ad avviare con urgenza l’iter tecnico-amministrativo per l’aggiornamento del progetto al nuovo prezzario regionale e alla vigente normativa in materia, aggiornamento necessario per la definitiva approvazione e validazione dello stesso. Trattandosi di opera pubblica con cofinanziamento a carico del comune per il 10% dell’importo complessivo, pari ad € 320.350,00, si è provveduto a inserire il suddetto importo nel bilancio 2013, avanzando contestualmente apposita istanza di mutuo, a tasso zero (senza interessi), presso la BEI, tramite il c.d. “fondo Jessica”.




  1. Progetto dei lavori di adeguamento alle vigenti norme in materia di sicurezza ed igiene del lavoro della scuola materna, elementare e media di Gratteri, sita in Piazza Ungheria n. 1. Intervento n. 03210SC209, delibera CIPE 32/2010, Nr Prog. 1329.. Importo complessivo € 180.000,00. Tale progetto è stato redatto e finanziato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti-Provveditorato Interregionale Opere Pubbliche Sicilia e Calabria, per iniziativa e volontà della precedente amministrazione comunale. Per tale importante opera pubblica di manutenzione e messa in sicurezza dell’edificio scolastico comunale, si è provveduto, con solerzia e in sinergia con l’ufficio tecnico comunale che ne ha curato la progettazione, con i consulenti e con i tecnici del Provveditorato Interregionale OO.PP., a seguire l’iter di aggiornamento del progetto esecutivo al prezzario regionale 2013 e alle vigenti norme in materia. La bontà del lavoro svolto è stata riconosciuta dal comitato tecnico amministrativo del Provveditorato, che nell’adunanza pubblica del 11.12.2013, ha espresso parere definitivo favorevole al progetto in questione. Nelle prossime settimane saranno avviate le procedure per l’indizione della gara d’appalto.




  1. Lavori di trasformazione del macello comunale in museo e centro ambientale a servizio del Parco delle Madonie. PO PESR 2007-2013 –PIST “Madonie-Termini” – Operazione n. 6. Importo complessivo del progetto€ 846.373,94. Tale progetto è stato redatto per iniziativa e volontà della precedente amministrazione comunale in collaborazione con il Parco delle Madonie. Si è provveduto costantemente, in sinergia con l’Ente Parco delle Madonie, con l’Ufficio PIST Madonie-Termini, con SO.SVI.MA., con l’Assessorato regionale Territorio e Ambiente, con l’ufficio tecnico comunale, nonché con i progettisti dell’opera, a seguire l’iter dell’importante opera, svolgendo una costante attività di coordinamento nei numerosi incontri tecnici indetti. Ciò ha consentito di aggiornare in tempi brevi il progetto esecutivo al prezzario regionale 2013 e alle vigenti norme in materia e di trasmettere celermente lo stessoall’Assessorato per gli adempimenti di competenza. Trattandosi di opera pubblica con cofinanziamento a carico del Comune per il 10% dell’importo complessivo, pari ad € 84.638,00, si è provveduto a inserire il suddetto importo nel bilancio 2013, avanzando contestualmente apposita istanza di mutuo, a tasso zero (senza interessi), presso la BEI, tramite il c.d. “fondo Jessica”. Si rimane in attesa di acquisire il decreto di finanziamento dell’opera propedeutico all’indizione della gara.




  1. Progetto paesaggistico naturalistico di miglioramento, valorizzazione e rinaturalizzazione del rimboschimento a pineta della Grotta Grattara. Misura 227 del P.S.R. Sicilia 2007-2013. Importo complessivo € 91.300,00. Tale progetto è stato redatto per iniziativa e volontà della precedente amministrazione comunale. Il progetto è stato finanziato con D.D.G. n. 1206 del 21.11.2013, tuttora in corso di registrazione alla Corte dei Conti. Si è provveduto ad avviare le procedure previste dal citato decreto di finanziamento per l’affidamento e la esecuzione dei lavori.


Progetto definitivo per i lavori di riqualificazione, manutenzione ed illuminazione della sede stradale della zona artigianale in contrada Cuba. Importo complessivo € 985.756,16. La redazione di tale progetto definitivo è stata fortemente voluta da questa Amministrazione comunale al fine di riqualificare una contrada periferica, destinata nel nuovo P.R.G. ad uso residenziale/artigianale ma ahimè priva di alcuni servizi essenziali. Con il predetto progetto, approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 42 del 22.10.2013, si è provveduto a partecipare al bando indetto dal Ministero delle Infrastrutture in convenzione con l’ANCI denominato “Primo programma 6000 campanili”, giusta deliberazione di G.C. n. 43 del 22.10.2013 di approvazione dell’istanza di contributo finanziario e degli ulteriori necessari atti.

Indennità del Sindaco

Si precisa che, per lo svolgimento dell’attività istituzionale il Sindaco, nel periodo dal 11.06.2013 al 31.12.2013, ha percepito un’indennità di funzione complessiva di € 3.164,19 al netto delle ritenute e con esclusione dell’indennità del mese di dicembre 2013 alla quale ha rinunciato espressamente. Si specifica, inoltre, che per l’anno 2013 non graveranno sulle casse del Comune spese per rimborso al datore di lavoro, stante che il Sindaco per l’espletamento dell’attività istituzione ha usufruito del congedo ordinario.


Rapporti con il Consiglio Comunale

Il nuovo Consiglio comunale ha svolto con impegno e dedizione i compiti di indirizzo e controllo che la legge gli attribuisce, stimolando costantemente l’attività del Sindaco e della Giunta e regolamentando materie di primaria importanza. Ci auguriamo di intensificare i rapporti di collaborazione con tutte le componenti del Consiglio per dare alla collettività risposte certe.

Un grazie di cuore, infine, sentiamo di dover esprimere a tutti i cittadini che volontariamente ci hanno collaborato, dato sostegno e guidato nelle scelte: sempre più la vostra collaborazione ci conforta e ci aiuta a continuare affinchè l’attività amministrativa abbia a dare al nostro centro i servizi e le attenzioni che merita.

Concludo dicendo che le porte del Municipio sono e resteranno sempre aperte a tutti coloro i quali vorranno assicurare un contributo per la crescita della nostra comunità o che vorranno chiedere delucidazioni sull’operato dell’amministrazione. Lavoriamo, soprattutto in questo momento particolarmente difficile della vita del nostro Paese, perché la nostra comunità cresca e guardi al futuro con speranza.


Gratteri, 13 gennaio 2014


Il Sindaco

Ing. Giacomo Ilardo


Consiglio Comunale Online: Il Consiglio Comunale online nasce dalla proposta di alcuni Consiglieri Comunali in modo da poter offrire al cittadino maggiori informazioni riguardanti le proposte, gli emendamenti, le informazioni sugli atti, le delibere e determine redatte e presentate durante i lavori del Consiglio Comunale di Gratteri.
------------------------------------------------------------------------------------
I documenti possono essere inviati all'indirizzo:
webmaster@gratteri.org

Questo articolo è stato letto 1746 volte. | Valutazione: 6.00 | Voti: 10.

  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  




DIRETTA DELLA FESTA

San Giacomo 2018

QUI il video della Celebrazione Eucaristica

QUI il video alla Processione

Gratteri.org su facebook
Link sponsorizzati


 

Gratteri.org © 2001-2016 | info webmaster@gratteri.org | Develop & Graphics by D3Design.it | CheFacile.com | Cookie policy