HOME NOTIZIE RUBRICHE FOTO ALBUM FORUM CONTATTI
  
   Registrati adesso su Gratteri.org!    Login
Conoscere Gratteri
Menu
Link sponsorizzati
Chi c'è online
21 utente(i) online
(2 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Ospiti: 21

altro...
Menu (solo webmaster)


Segnala messaggio:*
 

Re: A proposito del giovedì di mastri: LASCIAMO PERDERE I LUPI!

Oggetto: Re: A proposito del giovedì di mastri: LASCIAMO PERDERE I LUPI!
inviato da dariodrago su 11/7/2011 15:39:38

Caro Ciccio,
come avrà ben capito io non odio le critiche costruttive, ma le supposizioni che a volte possono essere distruttive.
Denigrare ciò che fino a oggi “nel bene e nel male” si è fatto, con tutte le difficoltà possibili del caso, nell'intento di “Venir fuori dal marasma in cui si trova la nostra comunità”, non lo trovo costruttivo.
La proposta di ritornare alle origini, per un nuovo cammino che possa guardare al futuro è concreta, si, ma non tiene conto di chi, negli ultimi anni, a volte lottando contro i mulini a vento, a volte “confrontandosi con la quotidianità”, ha cercato in tutti di modi di proteggere e mantener vive, pur modificando e introducendo nuovi elementi, le tradizioni che i nostri padri ci hanno tramandato.
In questi anni caro Ciccio Lei qui non c'ha vissuto, e non potendo toccare con mano l'evoluzione che c'è stata e che, per dover di cronaca, è stata accolta da tutta la comunità gratterese, me ne perdoni, ne ha raccontato una versione alquanto distorta.
Alla Sua critica manca quindi un tassello. Quell'anello di congiunzione che lega il Suo passato al nostro presente.
Se avesse tenuto conto di tutti i passaggi che ci sono stati negli ultimi 20 e più anni che hanno portato le nostre tradizioni oggi ad essere quelle che realmente sono, forse non avrebbe ricevuto queste critiche.
Mi piace definire il mio concetto con le parole di Mario Capanna che penso possano rafforzare il mio pensiero “Il ricordare viene a stabilirsi come raccordo e accordo tra passato e futuro, tramite il presente. E' ciò che sta indietro e, insieme, di fronte”.
Caro Ciccio, per progettare il futuro bisognerebbe imparare dal passato, ma è di vitale importanza la conoscenza del presente, di ciò che c'è in questo preciso momento, di come ci siamo arrivati, di quello che siamo.
Colgo l'occasione per dirle che tutti i commenti non sono stati scritti in forma anonima. Gli utenti che hanno risposto hanno una propria identità. Basterebbe cliccare sul nick per conoscerla.
Mi dispiace che abbia fatto la scelta di “scuotere la polvere dai vestiti e girare i tacchi”, ma sappia che Gratteri.org rimarrà sempre a disposizione di coloro i quasi vorranno esporre e dibattere le problematiche che riguardano questa comunità.
Ovviamente col buon senso!

Cordialmente

Dario Drago



Gratteri.org su facebook
Link sponsorizzati


 

Gratteri.org © 2001-2016 | info webmaster@gratteri.org | Develop & Graphics by D3Design.it | CheFacile.com | Cookie policy