HOME NOTIZIE RUBRICHE FOTO ALBUM FORUM CONTATTI
  
   Registrati adesso su Gratteri.org!    Login
Conoscere Gratteri
Menu
Link sponsorizzati
Chi c'Ŕ online
12 utente(i) online
(2 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Ospiti: 12

altro...
Menu (solo webmaster)


Segnala messaggio:*
 

Re: Gratteri - le tradizioni stravolte

Oggetto: Re: Gratteri - le tradizioni stravolte
inviato da SYDHH su 24/5/2011 16:05:43

Sono assolutamente d'accordo con Pasquale.
Volevo aggiungere alcune considerazioni che penso possano essere utili alla discussione.
Chi ha avuto il piacere di occuparsi di tradizioni popolari, sopratutto in quelle a carattere religioso, Ŕ consapevole del fatto che:
- Il voler distinguere, in queste o tra queste, tra sacro e profano, Ŕ del tutto fuorviante;
- Le tradizioni religiose non ancora "folclorizzate", sono dotate di un dinamismo proprio che ne attesta la vitalitÓ. In parole povere le tradizioni, se sono ancora vive, cambiano. Di anno in anno si assiste alla scomparsa di elementi o comportamenti ritenuti ormai obsoleti (non pi¨ funzionali) e all'introduzione di altri. Proprio quando questa viene codificata, congelata ad un attimo, ritenuto da qualcuno il pi¨ autentico, si assiste alla sua "folclorizzazione": Una pratica non pi¨ vitale, morta, museificata( il "come eravamo" e non pi¨ il "come siamo"). Proprio per questo non c'Ŕ un periodo storico che pu˛ essere ritetuto pi¨ o meno autentico. Immagino che nel dopoguerra qualcuno si sia lamentato della trasformazione della SulitÓ in mero esercizio folclorico quando le figure portate in processione sono state ridotte a quattro, negli anni settanta per l'abbandono delle cappe e la scomparsa dei Sepolcri, l'illuminazione delle vare con lampadine ad incandescenza, agli inizi del novecento per l'introduzione della banda musicale, la scomparsa dei lamenti, le lanterne di carta velina colorata ecc.
Giacomo Lombardo



Gratteri.org su facebook
Link sponsorizzati


 

Gratteri.org ę 2001-2016 | info webmaster@gratteri.org | Develop & Graphics by D3Design.it | CheFacile.com | Cookie policy